come vedere i messaggi eliminati su whatsapp

Come vedere i messaggi eliminati su WhatsApp: procedure

Durante il corso del 2017 WhatsApp, la nota applicazione di messaggistica che dal 2014 fa capo al colosso della tecnologia, annunciò l’introduzione di una funzione molto attesa: la possibilità di cancellare i messaggi all’interno delle conversazioni. L’introduzione di questa funzione all’interno della nota applicazione di messaggistica è stato un vero e proprio fulmine a ciel sereno, permettendo finalmente all’utenza di diminuire l’impatto generato da una serie di azioni.

Chiaramente con l’introduzione di questa funzione sempre più persone hanno iniziato a chiedersi come vedere i messaggi eliminati su WhatsApp. Se da una parte è molto semplice tacciare questo genere di comportamento come semplice dimostrazione di curiosità, dall’altra è anche facile capire come in realtà ci sia molto di più sotto poiché il ruolo di WhatsApp e più in generale della messaggistica istantanea nel corso degli ultimi anni è cambiato in maniera importante.

WhatsApp, specie in Italia, ha un’altissima penetrazione nel mercato: secondo le stime di Semrush quasi metà della popolazione nazionale ha almeno un account. Poiché è così probabile parlare con qualcuno che ha la possibilità di andare a cancellare in maniera irrimediabile dei messaggi, avere uno strumento in grado di farci leggere questo tipo di messaggi è di vitale importanza, specie considerando la pluralità di situazioni nelle quali qualcuno può trovarsi a cancellare i messaggi.

Si perché i messaggi non è che vengono cancellati per sbaglio ma possono venir cancellati semplicemente per nascondere cose. Di base questo genere di situazioni è facile riscontrarle quando parliamo di bambini e ragazzi che vogliono nascondere cose ai genitori ma anche di partner nel pieno della maturità emotiva, magari alle prese con una relazione nascosta o con qualcosa di simile: leggere dei messaggi cancellati fa proteggere chi ci è intorno.

All’interno di questo articolo scopriremo tutto quello che è importante sapere su come leggere i messaggi cancellati su WhatsApp analizzando la questione da ogni punto di vista. Dalla fattibilità della cosa passando a quelli che sono gli strumenti migliori in circolazione. Che si tratti di applicazioni di monitoraggio o di metodi fai da te (perfetti per chi cerca come leggere i messaggi eliminati su WhatsApp senza app) in questo articolo cercheremo di essere completi!

mSpy

eyeZy

Moniterro

Haqerra

Prezzo

€9.91 / mese

€9.99/ mese

€9.99/ mese

€8.50/ mese

Dispositivi

iOS/ Android

iOS/ Android

iOS/ Android

iOS/ Android

Assistenza

24/7: telefono, e-mail, chat dal vivo

24/7: telefono, e-mail, chat dal vivo, social media

24/7: email

24/7: email

Funzioni

Registri delle chiamate, messaggi WhatsApp, messaggi di Facebook, tracciamento GPS, monitoraggio del testo

Cattura delle chiavi, localizzatore, ricerca file, occhio sul web, blocco connessione, analizzatore di chiamate

WhatsApp, localizzazione GPS, keylogger, Instagram, Snapchat, Facebook, chiamate, chronologia di naviagazione

Social media, pozicione GPS, chiamate e contatti, SMS e Messenger, cronologia del browser e preferiti, foto e video

Valutazione

Leggere messaggi cancellati WhatsApp: si può?

come leggere i messaggi eliminati su whatsapp senza app

È sentore comune che non sia possibile leggere messaggi cancellati WhatsApp tanto su Android quanto su iOS. Fortunatamente in questo caso possiamo parlare di un dato erroneo che non ha riscontro nel reale perché con il passare degli anni sempre più strumenti e procedure si sono dimostrate adatte a questo scopo.

Le applicazioni per vedere i messaggi eliminati su WhatsApp per agire possono sfruttare una delle seguenti strade: 

  • Recupero dei backup presenti
  • Recupero testo dalle notifiche del sistema operativo dello smartphone
  • Monitoraggio in tempo reale dell’utilizzo dello smartphone

Questo perché WhatsApp, se correttamente impostato, esegue in maniera ciclica dei backup di tutte le conversazioni al suo interno. Questi backup, in base alle impostazioni del proprio smartphone possono ritrovarsi all’interno della memoria esterna/interna del telefono o all’interno dei servizi di archiviazione in cloud utilizzati dai produttori.

iCloud e Google Drive, quindi, sono spesso e volentieri i contenitori di questi backup e possono essere utilizzati per ripescare un backup vecchio abbastanza da contenere ancora il messaggio che è stato cancellato. Se WhatsApp non è impostato per backuppare le conversazioni con costanza però tutto ciò non è possibile ed è necessario appoggiarsi ad altri sistemi, stavolta non legati ai backup di WhatsApp ma ai funzionamenti interni del sistema operativo.

Come ben sapete se avete uno smartphone quando si riceve un messaggio questo viene segnalato all’utente attraverso una comoda notifica. Queste notifiche vengono in qualche maniera registrate dal sistema operativo del telefono e attraverso specifiche procedure è possibile ottenere visualizzarle nella loro interezza, così da recuperare anche i messaggi successivamente cancellati.

Esistono quindi applicazioni che sono create per velocizzare questo processo e renderlo quanto più standardizzato che mai; attraverso un’analisi della cronologia di tutte le notifiche e un isolamento delle notifiche appartenenti soltanto a una determinata applicazione, trovare rapidamente il messaggio cancellato diventa per tutti un vero e proprio gioco da ragazzi.

Come leggere i messaggi cancellati su WhatsApp usando i backup

I backup, come abbiamo visto nel paragrafo precedente, sono di fondamentale importanza per leggere messaggi eliminati WhatsApp poiché non sono altro che archivi con dentro tutto ciò che è avvenuto nelle singole conversazioni. WhatsApp esegue periodicamente dei backup in base alle indicazioni dell’utente: backup più frequenti permettono di recuperare i messaggi più facilmente.

Come recuperare messaggi backup su iPhone

come leggere i messaggi cancellati su whatsapp

Se hai mai provato a cercare “WhatsApp come leggere i messaggi eliminati” per iPhone sicuramente avrai sentito parlare dell’importanza dei backup. 

  1. Per prima cosa è necessario aprire WhatsApp su iPhone selezionandolo dalla lista delle applicazioni e facendoci tap sopra con il dito;
  2. Una volta aperta l’applicazione è necessario fare clic sull’icona impostazioni nella parte alta dello schermo per far aprire un menu contestuale;
  3. A questo punto dalle voci presenti è necessario selezionare prima chat e poi backup chat per utilizzare le funzioni desiderate;
  4. Specifichiamo al sistema di voler includere o meno i video all’interno dei backup; con questi il processo sarà più lungo;
  5. Una volta impostato tutto selezioniamo la voce “esegui backup adesso” per far avviare il backup dei messaggi su iCloud.

Una volta portato a termine il backup è necessario dire a WhatsApp di utilizzare i dati presenti in quei file per ricostruire le conversazioni. Nota bene: i messaggi ricevuti dopo il backup verranno definitivamente eliminati; ecco cosa fare.

  1. La prima cosa da fare è reinstallare WhatsApp sul dispositivo; attenzione perché il numero di telefono associato deve essere identico;
  2. Durante la procedura di installazione iOS ci chiederà se vogliamo ripristinare o meno le conversazioni da un nostro backup;
  3. Confermiamo questa nostra intenzione e seguiamo le istruzioni a schermo per finire di configurare il backup come richiesto dall’app;
  4. Diamo tempo a WhatsApp di ripristinare i messaggi, foto e video; lo farà anche per gli elementi cancellati conservati digitalmente;
  5. Fatto ciò avremo terminato la procedura e potremo riaprire la conversazione alla ricerca dei testi cancellati.

Come recuperare messaggi backup su Android

Per prima cosa vediamo come si può eseguire il backup dei messaggi in quel di Android, così da poter vedere messaggi cancellati WhatsApp.

  1. La prima cosa da fare senza dubbio è aprire WhatsApp sullo smartphone facendo tap col dito sulla rispettiva icona;
  2. Dal menu principale di WhatsApp sarà necessario aprire il menu contestuale facendo tap sul simbolo con i tre punti verticali;
  3. Dal menu contestuale selezioniamo prima la voce Impostazioni e poi la voce Chat;
  4. Nella schermata che si sarà aperta ora selezioniamo la voce Backup Chat per aprire il menu dedicato al tema;
  5. Qui potremo scegliere se eseguire soltanto il backup dei messaggi o se eseguire anche il backup dei file multimediali;
  6. Scegliamo di eseguire il backup sul nostro account Google e poi facciamo tap sul pulsante Esegui Backup per dare inizio.

A backup eseguito è necessario ripristinarlo con WhatsApp per avere accesso ai messaggi cancellati. Attenzione che i messaggi ricevuti alla data successiva del backup verranno eliminati definitivamente. Ecco la procedura da seguire:

  1. Per prima cosa è necessario disinstallare e reinstallare WhatsApp sul proprio dispositivo (il numero di telefono associato deve essere identico);
  2. Durante l’installazione il sistema ci chiederà se vogliamo ripristinare le conversazioni da un backup in nostro possesso o precedentemente esistente;
  3. Specifichiamo di voler effettuare il ripristino e seguiamo le istruzioni per poter completare il processo di configurazione;
  4. WhatsApp impiegherà diversi minuti ma alla fine ripristinerà i messaggi e gli elementi multimediali salvati nel backup;
  5. A questo punto avremo terminato la procedura e potremo riaprire la conversazione incriminata.

Usare mSpy come sistema di monitoraggio

mspy

mSpy è il nome di una potente applicazione per il monitoraggio che è in grado di tracciare a tutto tondo cosa una singola persona fa su smartphone. Perfettamente utilizzabile anche da chi ha scarse competenze informatiche, una volta installato sul telefono da monitorare mSpy permette di portare avanti monitoraggio di ottimo livello da remoto.

Tutti i dati raccolti da mSpy vengono trasferiti a un server remoto consultabile liberamente da smartphone o computer tramite delle semplici credenziali d’accesso; l’applicazione nel mentre continua a funzionare e a raccogliere informazioni senza pesare sulla batteria o risultare attivo tra i vari processi grazie a un sistema di mimetizzazione.

Molteplici sono le funzioni di mSpy: quest’applicazione è in grado di tracciare la posizione dello smartphone sfruttando il suo modulo GPS, creare recinti virtuali attraverso il geofencing o registrare tutti i caratteri scritti attraverso la tastiera sfruttando il keylogger integrato (questo permette di leggere anche i messaggi cancellati prima dell’invio).

La sua funzione più interessante è senza dubbio rappresentata dalla capacità di monitorare e tracciare i sistemi di messaggistica istantanea, WhatsApp in primis. Dalla dashboard è possibile accedere a un ricco database con tutti i messaggi inviati e ricevuti, separati per numero con orari di invio e ricezione; oltre a questi saranno presenti anche foto, video, registrazioni audio e così via.

Come usare mSpy per messaggi WhatsApp cancellati

mspy whatsapp

Uno dei vantaggi di mSpy è la sua semplicità di utilizzo, elemento che lo rende perfetto anche nei confronti di chi ha poche competenze informatiche. Installare l’applicazione è molto facile ma poiché non tutti hanno lo stesso livello di familiarità con l’ambiente degli smartphone è bene schematizzare la cosa.

  1. Per prima cosa è necessario creare sul sito ufficiale dell’applicazione un account impiegando un indirizzo mail valido;
  2. Finalizzato ciò sarà necessario scegliere il sistema operativo del dispositivo che desideriamo monitorare per poter ricevere per email il necessario;
  3. Ora dovremo acquistare l’abbonamento che preferiamo tra i 3 disponibili; mSpy per funzionare ha bisogno di un abbonamento attivo;
  4. A questo punto la procedura diventa leggermente differente tra Android e iOS;
  5. (Android) per portare avanti l’installazione sarà necessario disattivare la funzione Google Play Protect dal Play Store;
  6. (iOS) su iOS sarà necessario inserire all’interno dei campi compilabili di mSpy le credenziali di accesso di iCloud;
  7. (Android) qui sarà necessario concedere all’applicazione tutti quanti i permessi richiesti dall’applicazione;
  8. (iOS) dopo l’inserimento delle credenziali mSpy inizierà a sincronizzarsi con iCloud, analizzando dati e immagazzinando informazioni;
  9. Una volta terminata l’installazione o la sincronizzazione tra piattaforme sarà necessario digitare il codice di registrazione ricevuto nella mail.

Come leggere i messaggi eliminati su WhatsApp senza app con cronologia notifiche

La cronologia delle notifiche è un potente strumento integrato all’interno dei sistemi operativi Android che permette all’utente di accedere alla lista completa delle notifiche che ha ricevuto durante un determinato lasso di tempo; questo sistema è assente sui sistemi Apple e pertanto è utilizzabile soltanto nell’ecosistema di Google.

Questa funzione, chiamata in inglese “notification history” permette alle notifiche di qualsiasi applicazione: da qualsiasi tipo di applicazione ai contenuti dei messaggi SMS passando poi per le notifiche dei sistemi di messaggistica istantanea, WhatsApp compresa. Purtroppo di base questa funzione permette di accedere solamente ai primi 100 caratteri di testo contenuti in una notifica e potrebbe non essere risolutiva.

Questa funziona normalmente è molto utile quando si sceglie di leggere il contenuto di notifiche non più disponibili a schermo, magari perché cancellate accidentalmente o per simili motivazioni. Vediamo insieme con questo piccolo e semplice schema che cosa bisogna fare per accedere a questo specifico strumento:

  1. Per prima cosa è necessario aprire le impostazioni Android; basta fare slide verso il basso e fare tap sull’ingranaggio;
  2. Fatto ciò è necessario cercare tra le voci quella chiamata “notifiche e schermata di blocco” per poi farci tap sopra;
  3. In questa sezione è necessario trovare la funzione da noi desiderata; si può chiamare Storico Notifiche/Registro Notifiche” secondo versione;
  4. Facendo tap sopra questa voce si accederà alla cronologia delle notifiche; i messaggi WhatsApp sono limitati ai primi 100 caratteri.

Leggere messaggi cancellati WhatsApp con WhatsRemoved+

leggere messaggi cancellati WhatsApp con WhatsRemoved+

Un altra app per vedere i messaggi eliminati su WhatsApp è WhatsRemoved+ che sfrutta la tecnica delle notifiche a proprio vantaggio. Come abbiamo già visto infatti le notifiche dello smartphone mantengono le informazioni anche se l’utente cancella manualmente tutti quanti i messaggi e questo rappresenta un’occasione ghiottissima che è bene non lasciarsi sfuggire se si vogliono vedere in chiaro dei messaggi che sono stati cancellati.

L’applicazione in questione è compatibile sia con Android che con iOS e va semplicemente installata per essere utilizzata: non sono necessari abbonamenti o altre azioni particolari poiché funziona semplicemente memorizzando il contenuto delle notifiche che il sistema operativo porta all’attenzione dell’utente. L’applicazione è compatibile con ogni tipologia di applicazione che utilizza le notifiche per portare dei messaggi di testo all’utente e non solo con la messaggistica istantanea.

Ecco una semplice procedura di installazione per tutti quelli che hanno una scarsa familiarità con il mondo degli smartphone; l’interfaccia dell’applicazione in sé è abbastanza intuitiva e permette anche a persona con scarsa familiarità con il mondo dell’informatica di recuperare i testi desiderati.

  1. Per prima cosa bisogna installare WhatsRemoved+ sullo smartphone; l’app si può scaricare e installare dalle rispettive pagine app e Play Store.
  2. Fatto ciò diventa necessario concedere a WhatsRemoved+ il libero accesso alle notifiche; senza questo passaggio sarà impossibile far registrare le notifiche.
  3. Avviata per la prima volta l’applicazione bisognerà indicare dalla lista di applicazioni disponibili WhatsApp per dirgli di registrare quei testi.
  4. Una volta definite le applicazioni di cui registrare le notifiche non resta altro che aprire nuovamente le applicazione in questione.
  5. Ora potremo leggere dall’applicazione tutte notifiche registrate da dopo l’installazione dell’applicazione WhatsRemoved+; le notifiche precedenti non saranno effettivamente recuperate del tutto.
  6. (opzionale) dalle impostazioni di WhatsRemoved+ è possibile altre applicazioni di cui memorizzare le notifiche in caso di necessità.

Vedere messaggi cancellati WhatsApp è legale? 

Da quanto WhatsApp ha permesso di cancellare i messaggi dopo che questi sono stati inviati, un sempre maggior numero di persone ha cercato di scoprire se esiste una maniera per metterci gli occhi sopra. Come abbiamo visto nel corso dei precedenti paragrafi esistono tecniche e strumenti che possono aiutare ma ciò non risponde alla domanda base: tutto ciò è legale?

Come abbiamo visto infatti i messaggi cancellati non spariscono nell’etere ma semplicemente non diventano disponibili agli occhi degli utenti che stanno partecipando a quella determinata conversazione di WhatsApp. Potrebbero esistere copie del messaggio salvate all’interno dei messaggi di backup, sui server o chissà dove: bisogna giusto capire se l’azione del recuperare tale messaggio appare come legale all’interno del contesto italiano. Il dubbio c’è per moltissimi poiché non c’è molta chiarezza in merito.

Da un punto di vista legale è bene mettere in chiaro il seguente dato: la maggioranza degli strumenti che si possono utilizzare per questi scopi si possono scaricare legalmente dagli store ufficiali dei vari ecosistemi. Gli strumenti, di fatto, sono legale poiché possono venir utilizzati con sé stessi o con persone che hanno bisogno di recuperare il contenuto di un determinato messaggio e la legge non demonizza questi comportamenti.

Questo che significa? Che nella maggioranza dei casi l’azione di leggere messaggi eliminati WhatsApp comporta una violazione della privacy e che questo può portare problemi. Ciò non accade quando si è il tutore legale della persona che ha inviato il messaggio (vedi genitore o parente anziano) o quando si ha l’esplicito consenso dell’altra persona in merito.

Conclusioni

Stanchi di leggere cose come “questo messaggio è stato eliminato whatsapp come recuperare” ? Ecco, se siete arrivati alla fine di questo articolo probabilmente non avrete più bisogno di fare domande del genere ai motori di ricerca, né di scartabellare il vostro cervello alla ricerca di risposte e informazioni perché qui c’è tutto quello che c’è da sapere.

Ci sono diverse app per vedere messaggi eliminati su WhatsApp e comprendiamo perfettamente chi si sente in difficoltà quando si tratta di scegliere; all’interno di questo articolo abbiamo descritto per filo e per segno tutti gli elementi più importanti da tenere in considerazione prima di scegliere lo strumento di riferimento.

Ci sono strumenti dedicati sia su Android che su iOS ma fortunatamente il duro lavoro degli sviluppatori e dei programmatori ha permesso a diverse aziende di circumnavigare il problema proponendo una soluzione unica, capace di essere efficace e di portare a casa il risultato desiderato dall’utenza.

Di tutti questi programmi e strumenti quello su cui è bene soffermarsi è senza dubbio mSpy, un’applicazione per il monitoraggio ad ampio spettro che permette di recuperare le notifiche WhatsApp ma anche di fare tantissimo altro. Grazie all’utilizzo dei giusti strumenti non ci saranno più segreti che verranno nascosti ai vostri occhi: basta conoscere le procedure!

Flaviano Ricci
+ posts

Flaviano Ricci è un autore presso oasiwwfpolicoro.net, un sito dedicato a scoprire tutti i segreti con il cellulare. Specializzato in tematiche di sicurezza informatica e privacy, Ricci fornisce informazioni dettagliate su come proteggersi e navigare nel mondo digitale. Tra i suoi articoli più popolari ci sono guide su come hackerare un iPhone, spiare Instagram senza essere scoperti, e rintracciare telefoni cellulari. Con una forte passione per la tecnologia e la curiosità innata verso la privacy altrui, Ricci si dedica a educare i lettori su come mantenere la propria sicurezza online.

5 commenti su “Come vedere i messaggi eliminati su WhatsApp: procedure”

  1. Ho trovato alcune parti dell’articolo utili, ma sarebbe stato ancora meglio avere più dettagli su altre tecniche per recuperare i messaggi eliminati. Comunque, buoni spunti iniziali.

  2. Grazie per questo articolo! È stato molto utile scoprire come vedere i messaggi eliminati su WhatsApp senza app. Le istruzioni sono chiare e facili da seguire. Continuerò a seguire il vostro sito per altri consigli utili.

  3. Interessante guida su come leggere i messaggi cancellati su WhatsApp. Non sapevo che ci fossero metodi così efficaci. Ottimo lavoro nel spiegare tutto passo dopo passo!

  4. Articolo ben fatto! La spiegazione su come utilizzare un’app per vedere messaggi eliminati su WhatsApp è stata molto dettagliata. Ho trovato particolarmente utile la sezione sulle app consigliate. Grazie per le informazioni!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *